19 marzo: tutti uniti contro la violenza sulle donne

19.03.2019

Nell'ambito delle attività intitolate "Prima che sia troppo tardi" legate al tema della legalità La Scuola Media "G. Scotti" ha realizzato una perfomance artistica - musicale con Flash Mob finale il 19 marzo contro la violenza sulle donne ed il femminicidio, a cura delle prof.sse Rosanna Buccino ed Elvira Tortoriello ( Arte ed Immagine ) con la prof. Sandra Trosa ( Scienze Motorie) che ha visto protagonisti i ragazzi del Potenziamento di Arte.

 

I ragazzi, durante le ore di potenziamento, sono stati invitati a leggere articoli di giornale all'interno dei quali si parlava di violenza e femminicidi (che sono tristemente all'ordine del giorno) e riflettere su quanto sta capitando nel mondo. Partendo da questo, sono stati fatti dei circle time di discussione, da cui sono scaturite idee che hanno portato alla proposta di fare una manifestazione.

    

i vestiti realizzati all'interno del laboratorio di potenziamento di Arte e Immagine con materiali di recupero
i vestiti realizzati all'interno del laboratorio di potenziamento di Arte e Immagine con materiali di recupero

 

Nello spazio del laboratorio di Arte, da poco ripristinato, i docenti hanno realizzato con i ragazzi dei pannelli con i ritagli di giornale,manichini addobbati con materiale da riciclo a simboleggiare la bellezza, la leggerezza, l'amore ed il rispetto dell'ambiente che contraddistingue l'universo femminile.

      

 

due ragazze: Eugenia Chartier e Sindi Marqueshi , particolarmente colpite dalla figura di Jessica Notaro hanno scritto e recitato un monologo a due voci, ed infine c'è stato un flash mob sulle note della canzone di Pietra Montecorvino "Uommeme". Il tutto si è svolto in un clima digrande suggestione con la musica curata dal Prof. G. Scannappieco.

La preside Lucia Monti ha affermato come l'informazione e l'educazione, anche emotiva, siano fondamentali e debbano partire dalla giovane età per permettere alle ragazze e ai ragazzi di acquisire un modus vivendi rispettoso di tutte le differenze anche quelle di genere, e la prof. Elvira Tortoriello durante la presentazione della manifestazione ha ribadito più volte che i futuri cittadini si formano a scuola. A conclusione c'è stato l'intervento dell'avvocato Michele Calise il quale ha evidenziato la necessità di denunciare gli episodi di violenza. 

     

Autore
Elvira Tortoriello

© 2019 Scuola Media Statale "Giovanni Scotti" - Ischia
Creato con Webnode
Crea il tuo sito web gratis!